COVID-19 AGGIORNAMENTO
Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha emanato ieri sera, mercoledì 4 marzo, un nuovo decreto allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sul territorio nazionale.

Le misure saranno applicate FINO AL 3 APRILE, salvo successive disposizioni del Governo.
In buona sostanza, la maggior parte delle attività potrà proseguire a patto che SIA MANTENUTA LA DISTANZA DI SICUREZZA DI ALMENO UN METRO.

𝗡𝗲𝗹 𝗱𝗲𝘁𝘁𝗮𝗴𝗹𝗶𝗼:
➡️ sono rimandati tutti i convegni e i congressi;

➡️ Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, compresi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano un affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
Quindi, GLI SPETTACOLI POSSONO AVERE LUOGO a patto che gli organizzatori assicurino il rispetto della distanza di sicurezza di ALMENO UN METRO tra i soggetti.
Tutti gli eventi organizzati dal Comune, all’aperto o al chiuso, sono rinviati.

➡️ ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE: è consentito lo svolgimento di eventi e competizioni nonché delle sedute di allenamento, purché a porte chiuse;
➡️ ATTIVITÀ SPORTIVE NON AGONISTICHE: sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;
➡️ SPORT DI BASE E ATTIVITÀ MOTORIE: Piscine, palestre e similari possono continuare l’attività a patto che sia garantita la distanza interpersonale di almeno un metro;
➡️ fino al 15 marzo 2020 sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia nonché l’attività didattica in tutte le scuole di ordine e grado, le Università, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master e università per anziani;
Sono sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado;

➡️ è fatta espressa raccomandazione alle persone anziane, affette da patologie croniche o immunodepresse di evitare di uscire dalla propria abitazione e di non frequentare luoghi affollati.